Prezzi RC Auto più bassi: è il momento di cambiare

24/12/2017

Cambiare compagnia aiuta a risparmiare? La risposta è sì, per una serie di ragioni che cerchiamo di riassumere qui.

L’abolizione del Tacito Rinnovo avvenuta nel 2013 permette all’automobilista di lasciare la propria assicurazione alla fine dei 12 mesi e accordarsi liberamente con una nuova impresa che offre condizioni migliori. Qualora l’assicurato pensi di pagare troppo, potrà cercare, a parità di condizioni, polizze meno care utilizzando i comparatori online oppure rivolgendosi a un intermediario presente sul territorio (che per legge dovrà mostrare tutti i preventivi delle altre compagnie).

I prezzi dell’RC Auto sono in diminuzione. Dopo gli aumenti estivi, l’importo medio dei premi RC Auto ha intrapreso un trend discendente che dovrebbe continuare anche durante il prossimo anno, grazie alle novità legislative arrivate in questo 2017. Secondo l’Osservatorio di Segugio.it, il principale comparatore online in questo settore, il miglior prezzo medio ottenuto dalla media delle migliori offerte trovate sul portale si è attestato durante il secondo semestre sui 432 euro contro i 455 rilevati a luglio. A preoccupare è però il divario di prezzo tra alcune province, visto che a Foggia ad esempio si paga quasi il doppio rispetto ad Aosta. In particolare, i prezzi più alti si trovano a Napoli, Prato e Caserta, mentre le province con le tariffe più contenute sono Pordenone, Aosta, Bolzano e Gorizia. Proprio per questo motivo, il Governo è intervenuto con nuove misure che promettono di uniformare il più possibile le tariffe.

L’Ivass ha pubblicato il regolamento sugli sconti obbligatori. In base alle norme contenute nella Legge annuale per il mercato e la concorrenza, in vigore dal 29 agosto, saranno garantiti sconti obbligatori a favore dei contraenti che accettano clausole antifrode. Si tratta di condizioni che hanno l’obiettivo di evitare comportamenti fraudolenti e che trovano nel montaggio della scatola nera la soluzione più logica. Da sottolineare che non ci saranno costi aggiuntivi per l’installazione del dispositivo a favore di chi stipula il contratto. La black box è molto diffusa in Italia, con più di 5 milioni gli automobilisti che hanno già scelto di installarla: il dispositivo registra tutte le informazioni sul mezzo e sul comportamento del conducente, che saranno utilizzati per ricostruire la dinamica di un eventuale sinistro.

Uno sconto “aggiuntivo” sarà garantito poi ai guidatori virtuosi che abitano nelle province in cui avvengono un maggior numero di sinistri e in cui si pagano premi più elevati (sempre rispettando il vincolo che prevede la presenza della black box). L’agevolazione interesserà sicuramente un gran numero di assicurati, visto che secondo l’Osservatorio la quota di automobilisti che non causa sinistri da almeno un quinquennio è dell’84,59%. Questo valore si ripercuote anche sul numero di utenti in prima classe di merito, la cui percentuale è sempre più alta, ora al 59.91% contro il 44,7% del 2010.

Entrambi gli abbuoni, i cui criteri per la loro entità sono stati analizzati nella news "Sconti RC Auto, arriva il regolamento dell’IVASS", saranno applicati al premio di tariffa al netto delle imposte e del contributo al Servizio Sanitario Nazionale.

Con Segugio.it si risparmia fino al 46,4% della tariffa media RC. Il vantaggio si attesta in valore assoluto sui 373,28 euro, con il 24,1% degli utenti che riesce a ridurre la spesa di oltre il 50% sulla sola responsabilità civile. Il taglio sul prezzo dell’RC Auto permette agli assicurati di valutare la sottoscrizione di una polizza più completa, vale a dire con l’aggiunta di garanzie accessorie (gli atti vandalici, la tutela legale, la copertura per danni causati dal maltempo). A tal proposito il bollettino del portale evidenzia che gli utenti tendono a scegliere un contratto che prevede la formula del Furto e Incendio nel 19,1% dei casi, mentre in quasi il 3% dei preventivi viene inserita anche la Polizza kasko che copre i rischi derivanti dalla circolazione del veicolo indipendentemente dalla responsabilità di chi guida.   

Facciamo un esempio. Ipotizzando di utilizzare il form di Segugio.it al fine di calcolare i preventivi per un cliente generico (40enne di Caserta che assicura una Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbodiesel 180 CV AT8 RWD Business, prima classe di merito da più anni, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 30.000 chilometri), si scopre che il miglior prezzo è quello praticato da Italiana Assicurazioni che propone una copertura con formula di guida libera a 563,25 euro. I massimali sono quelli minimi stabiliti dalla legge, 1,22 milioni di euro per i danni alle cose e 6,070 milioni per quelli alle persone. L'assicurazione rinuncia a esercitare il diritto di rivalsa se al momento del sinistro il conducente guida con patente scaduta, purché il documento venga rinnovato entro 6 mesi dalla data dell’evento negativo.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Prezzi RC Auto più bassi: è il momento di cambiare Valutazione: 4,7/5
(basata su 3 voti)
800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare