Freschi di patente? Occhio alle auto consentite

31/07/2017

Il compimento dei diciotto anni ha da sempre un significato particolare per i più giovani: la maggiore età permette infatti di conseguire la tanto desiderata patente di guida, un’opportunità che i ragazzi vedono come un primo passo verso l’indipendenza.

Per ottenere il documento sono state adottate regole più precise, di cui ci siamo occupati nella news Al via i nuovi esami per la patente, mentre una volta patentati si devono rispettare – per un certo periodo – delle restrizioni disciplinate dal Codice della Strada.

Una prima imposizione dell’articolo 117 del CdS è quella di mettersi alla guida solo degli autoveicoli con Potenza Specifica (PS) inferiore o uguale ai 55 kilowatt, vale a dire con rapporto peso-potenza di massimo 75 cavalli per tonnellata. Il Codice stabilisce che la condizione venga rispettata per un periodo di 12 mesi e vieta comunque di guidare veicoli di categoria M1 con più di 95 cavalli (70 kilowatt). Nessun vincolo riguarda invece la cilindrata del mezzo.

La limitazione ha l’obiettivo primario di salvaguardare coloro che sono meno esperti al volante, grazie all’utilizzo di mezzi con prestazioni modeste: tuttavia questa regola crea non pochi problemi alle famiglie, costrette a dover acquistare una nuova vettura qualora quella a disposizione non abbia i requisiti richiesti. 

Per sapere quali auto sono guidabili, basterà verificare la carta di circolazione. I mezzi immatricolati dopo l’ottobre del 2007 riportano il valore PS direttamente sul libretto, una semplificazione che consente di evitare eventuali calcoli. Un aiuto arriva anche dal Portale dell’Automobilista, che rileva il dato digitando semplicemente la targa del veicolo.

All’atto pratico sono molte le quattroruote, nuove e usate, che i più giovani possono scegliere, rinunciando ovviamente alle versioni più sportive. Nella lista compaiono ad esempio Alfa MiTo, Citroen C3, Fiat 500, Lancia Ypsilon, Nissan Micra, Renault Clio, Smart ForFour e Toyota Yaris. Non manca la possibilità di guidare anche il segmento delle SUV, come le versioni meno potenti di Fiat 500X, Ford Ecosport, Dacia Duster, Peugeot 2008 e Renault Captur. Le opzioni considerano anche i marchi premium, come BMW Serie 1 (versione 114) e Serie 2 (214), Mercedes Classe A 160 e B 160, Mini One e One D.

Per quanto riguarda le restrizioni generali alla guida, è previsto un limite massimo di velocità – per i primi tre anni dal conseguimento della licenza – di 90 chilometri/orari per le strade extraurbane principali e di 100 sulle autostrade, indipendentemente dalla cilindrata o potenza del veicolo. Sempre per i primi 36 mesi, i neopatentati di età inferiore ai 21 anni non possono condurre il mezzo dopo aver assunto qualsiasi bevanda alcolica (il limite è di 0,0 grammi per litro).

I neo-automobilisti che non rispettano i limiti di velocità o che guidano una vettura con potenza maggiore di quella consentita, dovranno mettere in conto sanzioni particolarmente severe. Il comma 5 dell’articolo 117 stabilisce il pagamento di una somma compresa tra i 160 e i 641 euro, oltre alla pena accessoria che sospende la patente da 2 a 8 mesi. Per tutte le infrazioni che prevedono la sospensione, si applica ai nuovi patentati un periodo che per la prima violazione è maggiore di un terzo rispetto a quello inflitto ai guidatori più esperti e che si raddoppia per le volte successive – salvo diverse disposizioni dello stesso Codice. La misura doppia è una prerogativa che contraddistingue anche la decurtazione dei punti dalla licenza (ma per un massimo di 15 punti), il tutto a seconda della gravità e del numero contemporaneo di infrazioni commesse.

Ricordiamo che i neopatentati possono usufruire delle agevolazioni in ambito assicurativo della cosiddetta Legge Bersani. Resta quale punto di riferimento per la ricerca del preventivo RC Auto più economico, il portale Segugio.it che confronta le migliori polizze presenti sul mercato.

A cura di: Paola Campanelli

Parole chiave: auto, guida, patente, limiti velocità, multe
Come valuti questa notizia?
Freschi di patente? Occhio alle auto consentite Valutazione: 5/5
(basata su 5 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare