Auto senza assicurazione, al via l’operazione Mercurio Insurance

11/07/2017

Tolleranza zero per gli evasori dell’RC Auto/Moto, un argomento di cui si può leggere anche nella news "In continua crescita il numero di veicoli non assicurati", che fino all’8 luglio potrebbero essere individuati più facilmente grazie all’operazione Mercurio Insurance.

Si tratta di una serie di controlli a tappeto che interesseranno tutto il territorio italiano, al fine di verificare la validità della copertura assicurativa sui veicoli circolanti. I controlli saranno più fitti grazie all’uso di telecamere e nuovi dispositivi che rilevano la violazione, tuttavia gli apparecchi possono solamente individuare i mezzi che risultano scoperti, in modo che le pattuglie possano poi fermarli per effettuare un riscontro. Come già evidenziato nell’articolo "Controlli RC Auto, ancora lontana l’omologazione dei velox fissi", le rilevazioni automatizzate sono attualmente frenate dalla necessaria omologazione degli strumenti di videosorveglianza, che impedisce di emettere la sanzione. Dunque per compiere tali accertamenti è richiesta la presenza costante delle Forze dell’Ordine, che devono notificare istantaneamente l’infrazione o documentare la causa della mancata contestazione immediata (nel momento in cui l’operatore non è nelle condizioni di poter fermare il trasgressore).

Qualora gli agenti confermino la circolazione del mezzo senza assicurazione, scatterà la sanzione amministrativa di 849 euro – ridotta a 212,25 euro se l’RC Auto viene riattivata entro 30 giorni dalla scadenza – oltre al sequestro del veicolo.

Ricordiamo che il prossimo Ddl concorrenza, approvato alla Camera e ora in attesa della quarta rilettura al Senato, contiene all’articolo 10 la disciplina per velocizzare l’introduzione dei controlli assicurativi automatizzati (grazie all’adeguamento di tutor, autovelox e telecamere ZTL). L’obiettivo è quello di arginare un fenomeno che in Italia si sta diffondendo sempre più rapidamente: nel 2014 il numero di veicoli – auto e moto – senza assicurazione era di 3,9 milioni (l’8,7% del totale) mentre oggi è all’incirca di 5 milioni (il 13%). L’allarme è stato lanciato dall’ASAPS, Associazione Amici Sostenitori Polizia Stradale, che ne certifica l’aumento esponenziale soprattutto al Sud della Penisola. La provincia di Napoli ad esempio fa segnare il 25,6 % dei veicoli privi di RC Auto e a Qualiano e Striano, comuni della stessa provincia, la quota sale rispettivamente al 46% e 47%, mentre a Castel Volturno, nel Casertano, si arriva al 42%.

Il Ddl concorrenza vuole frenare l’evasione assicurativa grazie anche a norme che puntano al risparmio sui premi pagati dagli utenti. Tra le novità, approfondite nell’articolo "Assicurazioni, il maxi emendamento porta sconti sull’RC Auto", figurano gli sconti per coloro che installano dispositivi come la scatola nera e per i guidatori virtuosi che risiedono nelle aree a più alta sinistrosità – costretti a versare premi superiori alla media nazionale.

Tuttavia le novità del Disegno di legge non convincono l'Ordine e il Consiglio nazionale degli attuari, secondo cui le disposizioni potrebbero addirittura penalizzare alcune categorie di automobilisti. “Dagli emendamenti tesi a favorire gli assicurati residenti nelle zone dove la sinistrosità è più elevata”, spiegano in una nota gli attuari, “e più in generale la mobilità degli assicurati tra le imprese, non c'è ragionevolmente da attendersi nessuna riduzione dei costi. I limiti imposti dal Ddl alla libera determinazione delle tariffe non potranno comportare, in assenza di una riduzione dei costi, alcuna diminuzione del premio medio”.

Al momento una valida alternativa per risparmiare sull’assicurazione auto è di simulare la stipula di una polizza su Segugio.it, il portale che consente di confrontare i migliori preventivi delle principali compagnie operanti sul territorio nazionale. Ad esempio, la rata più bassa per assicurare una Volkswagen Golf 1.6 TDI 110 CV 5 porte Comfortline BlueMotion Technology (acquistata da un 40enne di Vicenza che staziona in seconda classe di merito, nessun incidente negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 20.000 chilometri) è quella proposta da Genertel, che consente all’utente una spesa annua di 229,06 euro. L’agenzia offre una formula di guida esperta (maggiori di 25 anni) e applica un massimale per danni alle cose e alle persone rispettivamente di 6,070 e 1,220 milioni di euro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Auto senza assicurazione, al via l’operazione Mercurio Insurance Valutazione: 3,7/5
(basata su 28 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare