Targa estera: niente sanzioni per l’auto senza assicurazione

24/04/2017

La circolazione in Italia di auto con targhe straniere, di cui si è parlato nella news "Auto, nuove norme contro le targhe estere", continua a portare vantaggi ai singoli proprietari, che oltre a sfuggire a multe e tasse hanno meno problemi con l’obbligo dell’RC Auto.

Per questi veicoli infatti non è obbligatorio dimostrare la regolare copertura assicurativa, a patto che i mezzi siano immatricolati in uno degli Stati indicati nel decreto ministeriale numero 86 del 2008. A ribadirlo è una nota dello scorso 3 aprile del Ministero dell'Interno che prevede la non applicabilità delle sanzioni previste dall'articolo 193 del Codice della Strada (sulla disciplina dell’RC Auto) neanche nel caso in cui il veicolo – circolante in Italia da oltre un anno – sia sprovvisto di targa e documenti italiani.

La nota giunge in risposta a un quesito posto dal Consorzio Polizia Municipale di Padova Ovest, una delle zone in cui è maggiore la presenza di vetture immatricolate nell’Est europeo. A utilizzare tali veicoli non sono solo persone che si sono trasferite stabilmente sul territorio nazionale ma anche italiani che si avvantaggiano della targa estera sia per sottrarsi ai controlli sulle infrazioni stradali e sul mancato versamento del bollo, che per usufruire di tariffe assicurative particolarmente basse. Le compagnie dell’Est infatti, in caso di sinistro in Italia, risarciscono i danni solo in parte, lasciando il resto a carico dell’Ufficio Centrale Italiano (UCI).

Il Dicastero dell’Interno sottolinea quanto confermato dall’UCI, vale a dire che per i veicoli immatricolati in uno dei Paesi indicati vige il principio della cosiddetta copertura presuntiva. La normativa rischia dunque di incentivare chi vuole eludere gli obblighi di legge.

Ricordiamo che i veicoli immatricolati in Italia e sorpresi dalle Forze di Polizia a circolare sprovvisti di RC Auto sono soggetti a una sanzione pecuniaria che varia dagli 841 ai 3.287 euro.

Insieme alla multa, è previsto anche il sequestro del veicolo: saranno gli agenti a disporre il prelevamento, il trasporto e il deposito di quest’ultimo in un luogo non aperto alla circolazione. Lo stesso luogo può essere, in particolari condizioni, concordato con il trasgressore. L’importo della sanzione sarà ridotto del 25% nel caso in cui il premio sia regolarmente pagato nei quindici giorni successivi alla scadenza stabilita dall’articolo 1901, oppure se si provvede, entro trenta giorni dalla contestazione della violazione, alla demolizione del mezzo – non prima di aver comunicato l’intenzione all’organo che ha rilevato la trasgressione.

Anche le auto targate in Italia possono tagliare i costi dell’RC Auto. Per farlo basta fare un preventivo su Segugio.it, il portale che permette di confrontare le migliori offerte sul mercato assicurativo.

Una simulazione-tipo può prevedere ad esempio di voler stipulare un contratto per una Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbodiesel 210 CV AT8 Q4 (vettura acquistata da un 45enne di Napoli, seconda classe di merito, percorrenza media di 30 mila chilometri in 12 mesi, zero sinistri negli ultimi 5 anni) immatricolata nel 2017. Al 18 aprile, la miglior tariffa risulta essere quella di Genertel, 633,97 euro, che applica una formula di guida esperta (riservata ai patentati con età maggiore di 25 anni). Nell’ammontare sono comprese le spese per la tutela legale e l’assistenza. Il contratto propone l’installazione sul veicolo del dispositivo satellitare denominato Quality Driver Box, con costi di installazione, sostituzione e disinstallazione a carico della stessa compagnia.

A seguire troviamo Quixa offerta satellitare, con una spesa per i 12 mesi di 783 euro subordinata anche in questo caso alla guida esperta del mezzo (guidatori con più di 22 anni) e al montaggio della scatola nera QuixaBox.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Targa estera: niente sanzioni per l’auto senza assicurazione Valutazione: 5/5
(basata su 3 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare