Lotta serrata alle infrazioni con Telelaser Trucam

05/04/2017

Il controllo stradale del territorio continua ad avere la priorità da parte delle Forze dell’Ordine, che negli ultimi anni si avvalgono dell’aiuto di nuove tecnologie capaci di scovare in modo più semplice e veloce chi non rispetta il Codice della Strada.

L’ultima apparecchiatura in dotazione ai corpi di Polizia potrebbe essere scambiata per un normale telelaser – di cui si è parlato nella news "Telelaser, arrivano i nuovi controlli per l’RC Auto": si tratta di una sua evoluzione, con la particolarità di essere dotato di una telecamera in grado di registrare tutto quello che vede. Il dispositivo si chiama Telelaser Trucam ed è attualmente in fase di sperimentazione da parte della Polizia Stradale del Lazio e della Sardegna.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel campo degli autovelox perché non si limita a rilevare la violazione ma la riprende e la archivia in un hard disk (che può contenere fino a 10 mila file). La nuova apparecchiatura permetterà dunque di snellire i ricorsi al prefetto o al giudice di pace per eventuali errori di misurazione.

Il Trucam, a differenza degli altri rilevatori utilizzati attualmente, inizia a riprendere l’infrazione già a 1,2 chilometri di distanza, una miglioria da attribuire al potente raggio laser e al sensore Ccd ad alta definizione della videocamera. Dunque l’agente è in grado di vedere sul monitor e in real time la velocità alla quale viaggia il veicolo puntato dal dispositivo.

La camera incorporata permette di inquadrare anche l’interno della vettura grazie a un obiettivo zoom, mostrando quindi se gli occupanti hanno le cinture allacciate o se il guidatore sta utilizzando lo smartphone. Inoltre il software permette di distinguere le auto dai mezzi di trasporto pesanti, contestando eventualmente il giusto limite di velocità imposto per ciascuno dei veicoli. La capacità di rilevamento a distanza fa sì che la Polizia possa procedere al fermo del mezzo e alla contestazione immediata dell’infrazione.

Telelaser Trucam funziona anche di notte: il rilevamento è attivo anche con il buio grazie alla presenza di un flash a infrarossi. Ricordiamo che l’infrazione rilevata tra le 22 e le 7 del mattino rischia di essere ancora più pesante per i guidatori, in quanto, come già anticipato nell’articolo "Multe più salate se le infrazioni sono notturne", l’importo della multa aumenta di un terzo.

L’impiego del marchingegno ha come obiettivo quello di scoraggiare la condotta scorretta di automobilisti e motociclisti, migliorando la sicurezza sulle strade italiane. Gli ultimi dati pubblicati dal rapporto dell’Istat pongono l’attenzione sulla crescita dei comportamenti errati al volante. I più sanzionati risultano essere l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e l’uso del telefono cellulare.

La nuova apparecchiatura Trucam sarà presto disponibile in 382 comandi di polizia locale e potrà essere utilizzata sia dalle singole pattuglie che all’interno di una postazione fissa. Il controllo effettuato dal dispositivo riguarderà anche altre infrazioni, come la verifica dell’avvenuta revisione del mezzo e la mancata copertura assicurativa.

A proposito di RC Auto è utile dare qualche consiglio a tutti gli automobilisti: assicurare la propria auto può essere più economico se si effettua una comparazione su Segugio.it, il portale che confronta le migliori tariffe grazie a una simulazione che tiene conto delle generalità e della storia assicurativa del guidatore.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Lotta serrata alle infrazioni con Telelaser Trucam Valutazione: 4,1/5
(basata su 11 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare