Colpo di frusta? Per l’indennizzo basta l’accertamento del medico

07/03/2017

Il tema dei risarcimenti nell’ambito dell’RC Auto è sempre di attualità, soprattutto in questo periodo in cui una recente sentenza ha messo ancora una volta in discussione le attuali norme che disciplinano il colpo di frusta.

L’argomento, già affrontato nell’articolo "Riforma assicurativa: le critiche dell’ANIA, punto per punto", riguarda l’accertamento della patologia, che deve essere liquidata dalla compagnia anche con la sola valutazione del medico e non necessariamente con l’ausilio delle radiografie. A stabilirlo è stato un Giudice di Pace di Venezia che con la sentenza numero 769/2016 non ha solo condannato la società a risarcire il danno ma l’ha anche segnalata all’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni).

La normativa sul colpo di frusta è stata oggetto della riforma Monti del 2012, la quale ha stabilito che le lesioni di lieve entità possono essere indennizzate solo a seguito di riscontro medico-legale da cui risulti visivamente o strumentalmente accertata l'esistenza del trauma. Da qui l’interpretazione restrittiva dell’impresa assicuratrice, secondo cui il risarcimento richiede la rilevazione da parte di un macchinario specifico, ovvero la radiografia. Il magistrato invece ha aperto a una definizione più ampia del decreto, dando piena competenza al medico nella valutazione del danno da indennizzare e non al macchinario in sé, che serve solo da ausilio.

Il colpo di frusta è statisticamente uno dei danni fisici di lieve entità più diffusi: tuttavia è anche la patologia più adoperata per truffare le compagnie. Su 100 incidenti stradali, 18 richiedono il risarcimento per danni alle persone e, di questi, l’83% riguardano conseguenze fisiche permanenti derivanti da colpo di frusta. I numeri registrati hanno portato a un esborso di 2,4 miliardi di euro ogni 12 mesi fino al 2012, anno in cui l’intervento del decreto Monti ha dato un taglio all’ammontare del 30%.

Un aiuto per le assicurazioni nell’accertamento del colpo di frusta arriva anche dall’installazione sull’auto della scatola nera, che permette alle imprese di valutare la compatibilità delle lesioni lamentate con la dinamica dell'incidente. La scatola nera misura infatti l'accelerazione subita da un veicolo tamponato, dando la possibilità di capire se l'impatto è stato tale da causare il colpo di frusta.

La black box è già abbastanza diffusa in Italia, visto che un’indagine dell’IVASS evidenzia la sua presenza nel 15,6% dei contratti stipulati durante il primo trimestre del 2016 – come riportato nell’articolo "Scatola nera obbligatoria su tutte le auto". Nonostante l’alta percentuale, lo stesso Istituto fa notare la discrepanza di tariffe tra il resto d’Europa e l’Italia, dove le assicurazioni continuano a essere economicamente più care rispetto alla media UE.

Le polizze comparate su Segugio.it, il portale che individua l’RC Auto più economica sul mercato, comprendono anche quei contratti che prevedono l’utilizzo del dispositivo satellitare. Ipotizzando di voler assicurare una Fiat Tipo 1.3 Mjt S&S 5 porte Lounge (acquistata da un 45enne di La Spezia, terza classe di merito, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, percorrenza media annua di 20.000 chilometri), si scopre la convenienza di Genertel che con Quality Driver utilizza proprio la black box e offre una copertura per guidatori esperti a 369,72 euro. Genertel include nella tariffa la tutela legale (12,37 euro) per un massimo di 10 mila euro e il servizio assistenza (12,65 euro) che mette a disposizione il carro attrezzi e l’auto sostitutiva, nonché la copertura delle spese d’albergo. Inoltre al rinnovo della polizza l’automobilista può usufruire, grazie al sistema che premia lo stile di guida, di un riaccredito fino al 25% della somma corrisposta l’anno precedente.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Colpo di frusta? Per l’indennizzo basta l’accertamento del medico Valutazione: 3,7/5
(basata su 3 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare