RC Auto, le black box invadono il mercato

18/02/2017

Continuano a diffondersi in Italia le polizze auto che prevedono l’utilizzo della black box (o scatola nera). Le auto dotate di tale dispositivo sarebbero oltre 4,5 milioni, un dato che secondo le stime della società di consulenza Mbs Consulting potrebbe addirittura raddoppiarsi alla fine del 2020. I numeri sono considerevoli, soprattutto se confrontati con i dati degli altri stati del Vecchio Continente: in Germania le black box sono circa 20 mila, una cifra su cui si attestano anche gli altri paesi europei.

Si tratta di un dispositivo elettronico dotato di localizzatore GPS in grado di registrare la posizione e la velocità del veicolo sul quale è installato, permettendo in caso di incidente di ricostruire l’esatta dinamica dell’evento. L’apparecchio è utile anche per richiedere assistenza in caso di emergenza, dando la possibilità al guidatore di essere localizzato dai soccorsi.

La scatola nera consente un risparmio sul premio fino al 30%, una ragione che spiega il perché di tanto successo in Italia, tuttavia i benefici coinvolgono anche le compagnie assicurative, visto che i dati forniti permettono alle stesse di difendersi dagli eventuali tentativi di frode: a spingere per l'adozione sono dunque le stesse assicurazioni. Dal 2012 la percentuale di polizze connesse alla black box si è quadruplicata, passando dal 4,4% agli attuali 16,2%.

Il costo di gestione annuale della scatola nera è diminuito notevolmente e grazie all’introduzione sul mercato di nuovi e semplici apparecchi, può essere facilmente montata dal proprietario del mezzo. Nei prossimi mesi il dispositivo potrebbe addirittura diventare obbligatorio, così come già accennato nell’articolo "Scatola nera obbligatoria su tutte le auto". Ma non tutti sono d’accordo sul fatto che la black box porti solo vantaggi: secondo ANEIS (Associazione Nazionale Esperti Infortunistica Stradale) la sua installazione rappresenta un pericolo per la tutela della riservatezza e della privacy degli assicurati, in quanto i dati registrati possono essere divulgati senza il consenso del proprietario del mezzo. L’assicurato, inoltre, è tenuto a rimborsarne il costo all’impresa assicurativa in caso di danneggiamento del dispositivo. Il dibattito circa le reali conseguenze dell'adozione della scaotla nera è dunque ancora in corso.

Ricordiamo che con Segugio.it è possibile confrontare anche le polizze che prevedono l’utilizzo della black box: il portale leader dei comparatori assicurativi online permette infatti di individuare l’RC Auto più conveniente sul mercato fra le proposte di numerose compagnie assicurative, con e senza scatola nera, aiutando agli assicurati a trovare il miglior compromesso tra prezzo e caratteristiche del prodotto.

Ipotizzando di voler stipulare una polizza al 12 febbraio 2017 per una Lancia Ypsilon 1.2 Gold (acquistata da una donna residente a Torino 35enne in prima classe di merito, zero sinistri con colpa negli ultimi 5 anni, percorrenza media di 20.000 chilometri), risulta quale miglior prezzo l’offerta di Genertel Quality Driver che propone una copertura per guidatori esperti (con più 19 anni) a 234,96 euro. La proposta di Genertel permette di accedere a diversi servizi, proprio grazie all’installazione gratuita del localizzatore satellitare. In caso di furto infatti l’assicurato riceve tutta l'assistenza necessaria per il ritrovamento e il recupero del mezzo, oltre a un -25% al momento di rinnovare la polizza. Il contratto include nel costo finale anche la Tutela legale, con un massimale di 10 mila euro, e l’Assistenza che per un eventuale imprevisto (come la foratura degli pneumatici o l’esaurimento della batteria) consente di usufruire del soccorso stradale e dell’auto sostitutiva.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
RC Auto, le black box invadono il mercato Valutazione: 4,8/5
(basata su 6 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare