Assicurare l’auto all’insegna del risparmio

21/10/2016

I premi assicurativi continuano a mantenersi su livelli bassi anche nel secondo trimestre dell’anno.

A confermarlo è l’IPER – l’indagine statistica sui prezzi delle assicurazioni auto pubblicata sul Bollettino Statistico dell’IVASS (Istituto per la Vigilanza fra le Assicurazioni) – che ha rilevato un premio medio di 421 euro, un’ottima performance che segue i 425 euro del trimestre precedente.

Tuttavia il trend di diminuzione delle tariffe mostra un lieve rallentamento rispetto ai due anni precedenti. In particolare, la variazione su base annua dell’importo nel secondo trimestre è pari a -6,4% contro il -10% registrato nello stesso periodo del 2015.

È interessante notare che le compagnie di media dimensione, con una quota di mercato dal 3% al 10%, applicano prezzi RC Auto mediamente più bassi (397 euro), sia rispetto alle grandi imprese (441 euro) che a quelle più piccole (412 euro).

Con riferimento al canale distributivo si registra che le compagnie che utilizzano i canali tradizionali (filiali sul territorio) detengono l’86% del mercato e hanno un livello medio dei prezzi in linea con quello nazionale – 428 euro contro i 421 del dato nazionale. Come abbiamo avuto modo di trattare nell’articolo Tariffe RC Auto ancora in calo, si risparmia soprattutto online, le imprese che operano sul canale online, il 12%, applicano prezzi più contenuti, in media 377 euro.

Guardando il premio in base alla classe di merito, arriva ancora una volta la conferma che il costo dell’RC Auto in prima categoria è più basso per gli ultra sessantenni (374,1 euro). Il divario con gli assicurati più giovani è più che mai alto, visto che i ragazzi fino a 24 anni pagano in media 631,9 euro.

La variabilità dei prezzi sul territorio italiano rimane ampia, con un range che varia dai 292 euro della Valle d’Aosta ai 557,8 euro della Campania. Considerando le singole province si evidenzia una diminuzione dei premi in quasi tutte, soprattutto in quelle del Sud e della Sicilia. Su base trimestrale gli importi sono scesi dallo 0,1% di Rimini e Reggio Emila al 3,6% di Brindisi, mentre Gorizia, Livorno, Lodi e Viterbo fanno segnare leggere incrementi inferiori all’1%.

Napoli resta il capoluogo in cui assicurare una quattroruote costa di più, con 646,2 euro (erano 655 nel primo trimestre), seguito da Prato, Caserta e Reggio Calabria dove la media dei prezzi è rispettivamente di 608, 562 e 548,1 euro. Tra le tariffe più economiche c’è da segnalare – oltre ai 295 euro di Aosta – i 304,1 euro di Oristano e i 308,6 euro di Pordenone.

Un altro dato riportato dall’IPER riguarda i contratti che prevedono l’installazione sulla vettura della black box (abbiamo parlato a più riprese di questo apparecchio) il dispositivo che permette di registrare informazioni su come il guidatore conduce il veicolo. Nel 2016 l’apparecchio è stato richiesto dal 16,2% degli assicurati, con un incremento dello 0,6% sulla prima parte dell’anno. L’analisi territoriale mostra che quasi il 50% delle RC Auto con dispositivo satellitare hanno una tariffa inferiore ai 400 euro. Inoltre 1/3 dei contratti sono sottoscritti nelle regioni meridionali: le prime 5 province per maggior numero di scatola nera montate sono state infatti Caserta (47%), Napoli (45%), Catania (34%) e Reggio Calabria (32%).

La black box permette dunque ai guidatori di risparmiare sul prezzo della copertura. Una conferma arriva anche da Segugio.it, il portale che permette di confrontare i prezzi delle principali compagnie in modo semplice e veloce. Ipotizzando di assicurare una Fiat 500 1.2 Lounge a benzina (25enne di Taranto che usufruisce della prima classe di merito del genitore, percorrenza 10 mila chilometri annui) si scopre che tra le tariffe più convenienti c’è Quixa con dispositivo satellitare. La compagnia offre nell’importo il servizio di assistenza (43,64 euro), che in caso di guasto o incidente prevede sia l’invio di un mezzo di soccorso che il pernottamento in una struttura ricettiva.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Assicurare l’auto all’insegna del risparmio Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare