Il Mercato moto ritorna in attivo

13/10/2016

Il virtuosismo dei centauri italiani continua a crescere e, oltretutto, l’estate si è chiusa alla grande per il mercato italiano dei motocicli. Complessivamente i volumi rilevati dall’ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, totalizzano 11.984 vendite, pari a un +20,9% rispetto allo stesso periodo del 2015.

A trainare le immatricolazioni ci sono tutte le categorie di due ruote, con le moto che registrano 3.163 vendite e un +26,9% sui trentuno giorni dello scorso anno mentre gli scooter avanzano con 7.117 pezzi e un +20,7%. In ripresa anche i cinquantini con 1.704 esemplari targati e un +12,4%.

“Permangono segnali contradditori dal quadro economico”, spiega Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA, “con un marginale incremento della produzione e qualche decimale in più per il PIL, ma con indici di fiducia in calo. Non ci illudiamo di avere di fronte un percorso facile, tuttavia siamo convinti del ruolo insostituibile delle due ruote nella mobilità sostenibile. Le aspettative di tutti vanno nella direzione di una riduzione della pressione fiscale per consentire a consumatori e imprese di consolidare una ripresa non effimera. Abbiamo ancora la necessità di svecchiare il parco circolante stimolando la sostituzione dei veicoli con maggiore anzianità di servizio e migliorando la situazione in termini ambientali e di maggior sicurezza per gli utenti”.

A proposito di sicurezza, la stessa Associazione sostiene la proposta di detrazioni sull’acquisto di paraschiena e airbag, con l’ulteriore fine di ridurre i costi sanitari.

Guardando i primi otto mesi del 2016 si nota un immatricolato di 149.270 veicoli, +12,2% rispetto agli stessi mesi del 2015, di cui 89.052 scooter (+7,9%) e 60.218 moto (+19,1%); i cinquantini invece registrano una piccola perdita dell’1,1%.

La top ten a livello annuale vede sul podio il dominio delle tre Honda SH (rispettivamente 300, 150 e 125), seguite dal Piaggio Beverly 300. Al settimo posto troviamo la moto più venduta in Italia, vale a dire la Bmw R 1200 GS, mentre è decima la Honda Africa Twin.

L’analisi degli scooter per cilindrata conferma l’importanza dei 125, che immatricolano 32.245 unità (+11,6%), e dei 300-500, con 28.452 unità (+6,5%). Aumentano anche i volumi dei maxiscooter oltre 500cc che con 7.378 pezzi segnano un +6,5%.

Tutte positive dunque le cifre delle immatricolazioni moto. A farla da padrona il comparto delle 800-1000 con 18.652 pezzi e un +21,4%, seguito dalle motociclette con cilindrata compresa tra 650 e 750, con 10.643 esemplari e un +11,9%. L’incremento più consistente va però al range 300-600cc che con 7.411 vendite ottengono un eclatante +40,9%.

Riguardo ai segmenti moto, la preferenza dei centauri è ancora una volta per le naked che totalizzano 21.575 pezzi e un +21,4%. Più sostanzioso il rialzo delle enduro, 19.571 unità e un’impennata del 28,4%, e delle supermotard, 2.284 veicoli e un +39,2%. In ripresa anche le custom (+13,8%), mentre sono in leggera flessione dell’1,8% le sportive.

L’ottima performance di agosto continua anche con i passaggi di proprietà, che al netto delle minivolture hanno registrato una variazione positiva dell’8,5% (+ 3,5% considerando la media giornaliera). I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile Auto-Trend, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia in base ai dati messi a disposizione dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico), che rileva complessivamente nel periodo gennaio-agosto 2016 un incremento del 2%. Bilancio con il segno più anche per le radiazioni.

L'acquisto di un motociclo comporta anche la scelta della giusta assicurazione. Collegandosi al sito di Segugio.it è possibile effettuare una simulazione RC Moto e verificare la convenienza delle tariffe. Ipotizzando che un quarantenne voglia assicurare nella provincia di Pisa una Honda SH 300 (immatricolata nel 2016), si scopre che la migliore offerta risulta quella di Quixa con un prezzo di 239 euro. La compagnia applica una formula di guida libera, in modo da abilitare alla guida del veicolo qualsiasi patentato. A seguire troviamo ConTe.it al costo di 351,60 euro ma a cui viene accostata una formula con guidatori identificati.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Il Mercato moto ritorna in attivo Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare