Tariffe RC Auto, il calo del secondo semestre

16/09/2016

Abbiamo parlato qualche giorno fa del mercato delle auto che riprende quota ad agosto; il periodo luglio-agosto 2016 vede anche nuove cifre per le tariffe RC Auto, che fanno ben sperare gli operatori del settore per un ritorno dei prezzi ai livelli più bassi degli ultimi sette anni.

I dati rilevati dall’Osservatorio di Segugio.it, il comparatore del Gruppo MutuiOnline e leader nel settore delle assicurazioni online, parlano di un prezzo medio dell’assicurazione auto che nei primi due mesi del secondo semestre si è attestato sui 750,19 euro, un valore più basso di oltre 33 euro sullo stesso periodo del 2015 (783,13 euro). A incidere sul calo dei prezzi c’è sicuramente la crescita del numero di assicurati in prima classe di merito, arrivati al 57,64%, un nuovo record visto che è la percentuale più alta registrata dal lontano 2009.

Stabile intorno ai 400 euro il best price, una cifra che permette agli assicurati di usufruire di un risparmio medio sul premio di poco superiore a 350 euro. Dall’analisi risulta che il 47,27% degli utenti ha un vantaggio tra il 10% e il 25% sul prezzo medio dell’RC Auto, che sale oltre il 50% per il 21,96% degli automobilisti.

Bene la percentuale dei guidatori virtuosi, coloro i quali non provocano sinistri da almeno 5 anni, passati dall’83,54% all’84,66%. Stabile invece sul 2015 la percentuale di polizze richieste per l’acquisto di auto nuove: in particolare nel semestre corrente il 5,9% dei contratti è richiesto con questa finalità, il 16,6% per acquistare un'auto usata e il 77,5% per vetture già possedute.

Per quanto riguarda le garanzie accessorie, la copertura domandata si nota un aumento di quasi il 3% degli automobilisti che richiede il Furto e Incendio in aggiunta all’RC base (19,03%). La formula offre maggiore tranquillità e sicurezza ai clienti, soprattutto se il mezzo è parcheggiato in strada e non in garage. Piccolo incremento anche delle polizze più complete che comprendono anche la kasko, che coprono tutti i danni a prescindere dalla responsabilità dell'automobilista, e minikasko, che garantiscono i soli danni causati da incidenti dimostrabili con altri veicoli, salite all’1,88%.

Se si considera l’anzianità del parco circolante – arrivato alla soglia dei 10 anni – si registra un rialzo del numero di vetture immatricolate da più di 6 anni, il 74,59% del totale. Il dato del bimestre è però in leggera diminuzione rispetto a quanto registrato dall’Osservatorio nel solo mese di luglio (75,09%), segno che ha influito sui numeri il ritrovato vigore del mercato auto di agosto, salito di oltre il 17%.

Esaminando le vetture assicurate si scopre che la tipologia di alimentazione più acquistata è quella a gasolio con il 55,50%, contro il 32,5% di quella a benzina. Le rilevazioni sul circolante evidenziano che quasi l’8% delle auto sono costituite da vetture a basse emissioni (gpl o metano), un ottimo dato nonostante quelle appena targate abbiano registrato una frenata del 3,64% rispetto a un anno fa.

Un ultimo dato sempre sulle caratteristiche dei mezzi assicurati riguarda il valore delle nuove auto, salito rispetto al secondo semestre 2015 da circa 22.200 a 23.000 euro.

Ricordiamo che la ricerca della polizza più conveniente passa da Segugio.it, il portale che permette di confrontare le migliori tariffe in modo semplice e veloce. Per effettuare una simulazione e ottenere i preventivi delle principali compagnie basta inserire i principali dati sul veicolo e sull’assicurato.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Tariffe RC Auto, il calo del secondo semestre Valutazione: 3,9/5
(basata su 28 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare