Tariffe RC Auto, a luglio prezzi più bassi del 2015

31/08/2016

La seconda parte del 2016 promette molte novità in tema di tariffe RC Auto, grazie alle riforme che entreranno in vigore con l’approvazione del prossimo DdL Concorrenza, dopo i ritardi che ha accumulato negli ultimi mesi.

Attualmente gli ultimi dati rilevati dall’Osservatorio di Segugio.it parlano di un prezzo medio dell’assicurazione auto che a luglio si è attestato sui 790 euro, un valore inferiore rispetto agli oltre 800 euro registrati nel secondo semestre del 2015.

Tuttavia l’importo fa registrare un’inversione di tendenza rispetto alla prima parte dell’anno, quando la spesa per assicurare l’auto si era stabilizzata attorno ai 740 euro. Il trend al rialzo non compromette la convenienza delle tariffe che restano comunque più basse se confrontate con i premi applicati tra il 2009 e il 2015. Stabile sui 410 euro il best price, un valore molto lontano dai quasi 600 euro del 2011.

Il calo dei prezzi sullo scorso anno può dipendere da una crescita sia del numero di assicurati in prima classe di merito (dal 55,77% al 57,24%) che dei guidatori virtuosi, ovvero coloro il quale non provocano sinistri da almeno 5 anni, passati dall’83,54% all’84,66%. Da non trascurare anche la diminuzione delle percorrenze più elevate che implica per le compagnie un minor rischio di incidenti (abbassando dunque i prezzi dell’RC Auto): si registra infatti un incremento della fascia tra i 5 e i 10 mila chilometri annui, che fa registrare un 61,99%, mentre diminuisce quella compresa tra i 10 e i 25 mila chilometri, scesa al 18% (era il 20,8%).

Il secondo semestre inizia con un rialzo rispetto al 2015 della percentuale di prime polizze richieste per l’acquisto di auto nuove. I contratti domandati per le vetture appena immatricolate crescono dal 5,84% al 7,02%, mentre per i mezzi di seconda mano si passa dal 18,3% al 16,68%.

Per quanto riguarda le garanzie accessorie, analizzando la copertura domandata si nota un aumento di quasi il 4% degli automobilisti che richiede il Furto e Incendio in aggiunta all’RC base (19,48%), un fenomeno legato non solo a una maggiore tranquillità dell’utente per la sicurezza del proprio veicolo ma anche alla riduzione dei prezzi per stipulare questa formula. Piccolo incremento anche delle polizze kasko, che coprono tutti i danni a prescindere dalla responsabilità dell'automobilista, e minikasko, che garantiscono i soli danni causati da incidenti dimostrabili con altri veicoli, che si attestano all’1,85%.

Per quanto riguarda l’anzianità del parco circolante si registra un rialzo del numero di vetture immatricolate da più di 6 anni (il 75,07% del totale) e una contemporanea diminuzione di quelle targate da meno di 36 mesi (scese dall’11,38% di un anno fa agli attuali 10,67%), segno che il settore dell’automotive, nonostante l’ottimo andamento delle vendite, non ha ancora raggiunto i livelli dei volumi pre-crisi. 

Esaminando infine le vetture assicurate si scopre che la tipologia di alimentazione più diffusa sulle strade italiane è quella a gasolio con il 51,03%, contro il 41,29% delle auto a benzina. Le rilevazioni evidenziano che quasi l’8% delle auto circolanti sono costituite da vetture a basse emissioni (gpl o metano), un ottimo dato che si scontra però con la performance registrata per le nuove immatricolazioni. Le vetture ecologiche appena targate raggiungono a luglio una percentuale più bassa del 3,9% rispetto a un anno fa, dal 15,49% all’11,59%.

Se volete assicurare la vostra automobile e risparmiare sul costo della polizza, vi conviene utilizzare il comparatore di Segugio.it, il modo più semplice ed economico per trovare la migliore soluzione tra quelle proposte dalle compagnie assicurative partner del miglior amico del risparmio.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Tariffe RC Auto, a luglio prezzi più bassi del 2015 Valutazione: 3,1/5
(basata su 12 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare