Mercato auto, il nuovo supera l’usato

14/07/2016

Torniamo a parlare di immatricolazioni auto in Italia dato che continua anche a giugno 2016 l'aumento delle vendite, facendo registrare il 31° mese consecutivo di crescita grazie a un +11,88% e 165.208 veicoli immatricolati. A beneficiarne non è solo il settore dell’automotive ma anche le casse dello Stato, visto che le vendite portano un gettito Iva per l’erario superiore ai 3,7 miliardi euro.

“È ripresa la voglia di mobilità degli italiani”, commenta Massimo Nordio, Presidente dell’UNRAE (l’Associazione delle Case automobilistiche estere), “dobbiamo perciò prendere atto che l'auto resterà sempre centrale nell'assolvere al bisogno di mobilità delle persone. Una mobilità che, dal punto di vista tecnologico, sta evolvendo in forma sempre più sicura, connessa e ormai pronta per la guida autonoma, orientata ad una migliore fruibilità, come richiesto dagli utilizzatori”.

Il primo semestre dell’anno vede il superamento di quota 1 milione e 41 mila auto targate che significa un +19,2% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Da registrare i buoni numeri delle vendite ai privati, con le immatricolazioni che segnano +21,4% sul primo semestre 2015. Il canale del noleggio vede un incoraggiante +9,7%, trainato soprattutto dal lungo termine che mette a segno un +13,2%, mentre l’ottima performance delle vetture del segmento C e D traina gli acquisti delle società.

Analizzando la tipologia di alimentazione, sempre durante il semestre, si nota la crescita del 20,9% delle auto diesel (55,7% di quota) e del +31,6% per quelle a benzina (quota di mercato al 30,5%) mentre crollano le bifuel – -20% per le gpl e -23.5% per il metano – e le elettriche, i cui volumi già irrisori scendono tra gennaio e giugno del 27,7%.

Tornando allo scorso mese c’è da evidenziare l’ennesimo rialzo superiore al mercato del Gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles) che totalizza quasi 47.500 immatricolazioni e un +13,6%, grazie anche alla proroga dei suoi incentivi. I singoli brand vedono un +13,91% per Fiat, +34,07% per Alfa Romeo, e +20,9% per Jeep.

La top ten conferma ancora una volta le vetture Fiat-Chrysler, con Panda, 500L e Lancia Ypsilon nelle prime tre posizioni. Il ranking di giugno vede salire le preferenze per la Renault Clio, che si piazza quarta, seguita dalla Volkswagen Golf al quinto posto e dalla 500 al sesto; chiudono Fiat Punto, Volkswagen Polo, Fiat 500X e Ford Fiesta.

La classifica delle diesel vede al vertice la Fiat 500L che precede Clio, 500X e Golf. Tra le prime dieci troviamo anche un quintetto di SUV particolarmente apprezzato dai clienti, ovvero Nissan Qashqai, Renegade – la principale artefice dell’incremento di Jeep –, Dacia Duster, Renault Captur e Hyundai Tucson.

Il buon momento del settore auto coinvolge anche le vetture usate. La statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia (ACI) parla di quasi 380 mila passaggi di proprietà a giugno e un +3,4% al netto delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), mentre per il primo semestre il dato si attesta su +6,4%. Diminuzione generalizzata per le radiazioni che hanno fatto segnare un calo del 6%.

Dopo aver acquistato una quattroruote, è necessario assicurarla; perché spendere più del necessario? Conviene affidarsi al fiuto per il risparmio di Segugio.it, il comparatore che permette di trovare la migliore tariffa, al minor costo e in pochissimi click.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Mercato auto, il nuovo supera l’usato Valutazione: 4/5
(basata su 1 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare