Assicurazioni più economiche per gli automobilisti italiani

08/07/2016

Come detto negli scorsi giorni, il mercato delle auto in Italia è in forte crescita; oggi tiriamo alcune somme dato che la chiusura della prima parte del 2016 permette soprattutto di tracciare l’andamento delle tariffe RC Auto degli italiani.

Secondo i dati rilevati a luglio dall’Osservatorio di Segugio.it, l’indagine che esamina i contratti assicurativi richiesti sul portale, il premio medio applicato in Italia nei primi sei mesi del 2016 è sceso del 7,4% rispetto allo stesso periodo del 2015, passando dai 762,57 ai 716,15 euro.

A contribuire alla diminuzione delle tariffe c’è sicuramente l’aumento sia del numero di assicurati in prima classe di merito, la cui cifra raggiunge il valore più alto mai registrato (57,55%), che dei guidatori virtuosi che non provocano sinistri da almeno 5 anni, passati dall’83,3% all’85,1%.

Dal bollettino risulta anche un calo del 9,7% per il best price che si è fermato sui 404,62 euro, scendendo rispetto al secondo semestre del 2011 del 32,1%.

Il miglior prezzo lo si ottiene grazie all’utilizzo del comparatore di Segugio.it che permette un risparmio del 43,5% sulla tariffa media RC Auto. L’Osservatorio inoltre calcola che il vantaggio può superare la soglia del 50% per un assicurato su cinque.

Per quanto riguarda la copertura domandata si nota la crescita di quasi il 7% degli assicurati che richiede insieme alla RC base l’aggiunta della polizza di garanzie accessorie quali Furto e Incendio (20,67%), un fenomeno legato alla riduzione dei prezzi stipulando questa formula. Bene anche le polizze kasko, che coprono tutti i danni a prescindere dalla responsabilità dell'automobilista, e minikasko, che garantiscono i soli danni causati da incidenti dimostrabili con altri veicoli, passate dall’1,6% al 2,08% del 2016.

Il periodo gennaio-giugno si conclude con un incremento della percentuale di prime polizze per l’acquisto di auto nuove e usate. La percentuale di contratti richiesti per le vetture appena immatricolate cresce dal 6,8% della prima parte del 2015 al 7,7%, grazie soprattutto al miglior primo semestre per numero di vendite dal 2011. Per i mezzi di seconda mano si passa dal 17,2% al 17,6%.

Esaminando le vetture assicurate si scopre che la tipologia di alimentazione più diffusa sulle strade italiane è quella a gasolio con il 49,93%, contro il 42,08% di quelle a benzina. Le rilevazioni evidenziano che le auto presenti sul territorio nazionale sono costituite per l’8% da vetture ecologiche, la percentuale più alta mai registrata su Segugio.it dal 2009. Tuttavia non si riscontra lo stesso trend se si considerano le sole auto nuove, visto che le immatricolazioni risultano più basse del 5,7% (12,8% contro il 18,5% di un anno fa).

Infine, guardando l’anzianità del parco circolante si constata una stabilizzazione dell’età media sui 9,5 anni. In rialzo sia il numero di vetture immatricolate da più di 6 anni, vale a dire il 73,56% del totale, che i mezzi targati da meno di tre anni, arrivati al 10,73% contro il 9,8% rilevato lo scorso anno.

Da ultimo, se con la calura estiva a qualcuno di voi fosse venuta voglia di rispolverare la moto e tornare in sella, su Segugio.it è possibile assicurare la propria due ruote ai costi più bassi sul mercato!

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Assicurazioni più economiche per gli automobilisti italiani Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare