Verso la semplificazione dei contratti assicurativi

16/06/2016

Torniamo a parlare di assicurazioni dopo aver discusso ieri del calo delle polizze dal momento che è arrivata dall’IVASS la proposta di nuovi schemi per la nota informativa delle polizze auto. Si tratta di un documento che contiene informazioni relative alla compagnia e alla polizza da sottoscrivere e che l’assicurazione dovrà rilasciare al contraente prima della conclusione del contratto di assicurazione.

L’Istituto per la Vigilanza specifica le principali caratteristiche della nuova nota: “forma standardizzata, linguaggio semplice e grafica accattivante; informazioni chiave sulle peculiarità del prodotto, presentate sotto forma di risposta a domande; nessun rinvio alle condizioni di polizza e ai riferimenti normativi, se non strettamente necessario”.

Il documento, ideato grazie a un tavolo di confronto tra diverse Corporazioni (ANIA, ACB, UNAPASS, SNA, Associazioni dei Consumatori e alcune Assicurazioni), è ora più semplice e snello perché ridotto a sole tre pagine per la RC Auto base e a cinque per un contratto comprensivo delle coperture assicurative facoltative, quali Furto e Incendio, Kasko, Assistenza, Infortuni del conducente e Tutela Giudiziaria.

In particolare la nota contiene spiegazioni dettagliate sulla tipologia di polizza, sui rischi coperti, sulla sua durata, sulla modalità di pagamento dei premi e sulle garanzie eventualmente attivabili. Inoltre sono presenti due piccoli prospetti che spiegano cosa fare in caso di sinistro e come presentare i reclami, oltre a contenere tutti gli estremi per contattare la propria compagnia.

In tema di RC Auto è bene ricordare che tramite Segugio.it è possibile trovare le assicurazioni più convenienti sul mercato semplicemente inserendo le proprie generalità, la storia assicurativa e i dati relativi al veicolo.

Effettuando al 16 giugno la simulazione di un cliente tipo – trentacinquenne di Napoli in seconda classe di merito che vuole assicurare una Lancia Ypsilon 1.3 Multijet, percorrenza di 20 mila chilometri annui, veicolo acquistato nuovo nel 2015 – si scopre che il preventivo migliore è di ConTe.it+Sat con un prezzo annuo di 588,62 euro. La polizza presenta una formula di guida esclusiva: comprende inoltre la garanzia accessoria dell’assistenza stradale e prevede l’installazione gratuita del dispositivo satellitare che registra la posizione del veicolo e consente di ricostruire correttamente la dinamica in caso di sinistro. Il massimale coperto dall’agenzia è di 5 milioni di euro per danni alle cose e di un milione di euro per quelli alle persone.

A seguire troviamo Genertel Quality Driver con una spesa annua di 685,96 euro che applica al contratto una formula di guida esperta. In questo caso è compreso nell’importo la tutela legale per un massimo di 10 mila euro, l’assistenza stradale (carro attrezzi, spese d’albergo e auto sostitutiva) e l’assistenza Quality Driver, una protezione a seguito di sinistro o furto tramite l’installazione della black box.

Tra le tariffe più convenienti c'è anche Direct Assicurazioni (Gruppo Axa Global) con un premio di 703 euro che è possibile rimborsare anche in dieci rate a tasso zero. La formula di guida è la stessa della compagnia precedente: in caso di sinistro con colpa verrà applicata una franchigia di 90 euro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Verso la semplificazione dei contratti assicurativi Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare