Assicurazioni, la convenienza di quelle temporanee e chilometriche

13/05/2016

Il costo per assicurare la propria auto è una spesa sempre più sentita dagli automobilisti italiani, ancora di più se il veicolo viene utilizzato pochissimo e rimane per gran parte dell’anno fermo in garage.

Un aiuto per risparmiare arriva dalla stipula di una polizza temporanea o giornaliera, che è consigliabile sottoscrivere quando l’automobile viene utilizzata per periodi di tempo limitati, come ad esempio il fine settimana o la stagione estiva (da 1 mese a 3 mesi). Avevamo già fatto un cenno a questo argomento nella news di qualche tempo fa sulle modalità di risparmio per assicurare un'auto. Oggi approfondiamo il tema in quanto può essere utile quando si ha necessità di trasportare un veicolo sprovvisto di assicurazione da un luogo a un altro, magari per un solo viaggio – come ad esempio per il trasporto di un’auto alla demolizione – oppure quando chi possiede un’auto la utilizza poco. 

Per queste assicurazioni si paga un premio base molto più basso rispetto a quello annuale, garantendo una copertura assicurativa parziale. La copertura sarà totale quando l’automobilista comunicherà alla propria compagnia il periodo nel quale intende avvalersi della polizza, che a quel punto diventa come una normale assicurazione RC Auto. Questa tipologia di contratto avrà un costo che sarà adeguato al tempo e all’utilizzo che il contraente intende fare del mezzo e la convenienza sarà inversamente proporzionale alla frequenza con cui si utilizza la propria auto.

Il risarcimento di un danno provocato a terzi nell’utilizzo del veicolo nell’arco di tempo non coperto dall’assicurazione temporanea sarà comunque saldato dalla compagnia che avrà il diritto di rivalersi nei confronti del contraente in un secondo momento.

Tra le coperture temporanee si distinguono anche le assicurazioni chilometriche che sfruttano un principio simile alla precedente ma tenendo conto del numero di chilometri che si percorrono durante l’anno. La convenienza sarà garantita grazie a una fascia chilometrica che l’automobilista dovrà rispettare, pena il pagamento di una spesa extra.

Anche in questo caso si pagherà una quota fissa di premio per l’intera durata della polizza e una variabile in base al chilometraggio annuo effettuato che sarà registrato grazie all’installazione sul veicolo di una scatola nera (per ulteriori informazioni sull'argomento è consigliabile leggere la news di Segugio "RC Auto, i sì e i no della scatola nera" pubblicata qualche giorno fa).

Un ulteriore modo di risparmiare sull’RC Auto è quello di servirsi del portale di Segugio.it che permette di comparare i prezzi delle polizze delle principali compagnie presenti sul territorio nazionale e di usufruire delle migliori offerte attualmente sul mercato.

Effettuando al 13 maggio la simulazione di un quarantenne milanese che vuole assicurare una Fiat 500L 1.3 Multijet – percorrenza di 20 mila km annui, veicolo acquistato nuovo nel 2014, guidatore unico in prima classe di merito – si scopre che il preventivo migliore è quello di Zurich Connect, con una tariffa di 249,41 euro l’anno per la sola responsabilità civile. Il massimale coperto dall’agenzia è di 5 milioni di euro per danni alle cose e di un milione di euro per quelli alle persone.

A seguire troviamo la compagnia Direct Line che propone un prezzo annuo di 265,32 euro con gli stessi massimali della polizza precedente. Tra le RC Auto più convenienti è presente anche Genialloyd che prevede una spesa annua di 269 euro ma che rispetto alle prime 2 compagnie offre un massimale di 6 milioni di euro per i danni alle cose e alle persone.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Assicurazioni, la convenienza di quelle temporanee e chilometriche Valutazione: 4/5
(basata su 3 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare