Mercato auto, è ancora crescita record

05/05/2016

Le vendite di auto in Italia durante il 2016 continuano a registrare numeri da primato, argomento che avevamo già trattato nell'articolo di qualche giorno fa: "gli italiani continuano ad acquistare auto". Infatti, secondo i dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il mese di aprile si chiude con 166.966 immatricolazioni e una crescita dell’11,5% rispetto allo stesso periodo 2015, anno in cui il volume registrato si era fermato a 149.700 unità.

Con questo risultato il primo quadrimestre si porta al 18,6% di incremento, grazie ai 687.021 esemplari targati contro i 579.315 del periodo gennaio-aprile dello scorso anno.

A trainare il mercato sono soprattutto le vendite a privati che si confermano molto dinamiche grazie alla necessità degli automobilisti di sostituire le vecchie autovetture, una diretta conseguenza del fatto che il parco circolante italiano è tra i più vecchi d’Europa; per approfondire questo argomento Segugio.it consiglia di andare a rileggere l'articolo Italia, troppe auto vecchie. Inoltre a favorire le immatricolazioni è anche il mercato del credito, più favorevole rispetto al passato a erogare finanziamenti finalizzati all’acquisto delle quattroruote.

Le vendite del noleggio segnano nel quarto mese un +2,9% (la relativa quota di mercato sale al 22,8%) con il breve e lungo termine che evidenziano dinamiche contrarie, visto che il primo vede aumentare i propri volumi del 26,1%, mentre il secondo cala del 17,1%.

La spinta in questa prima parte dell’anno degli acquisti dei privati e l’ulteriore crescita del noleggio porta l’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere, a rivedere al rialzo le previsioni per l’anno 2016.

“Il mercato auto”, commenta il Presidente dell’UNRAE Massimo Nordio, “secondo le nostre stime, è atteso proseguire su tassi positivi per chiudere l’anno 2016 a 1.780.000 vetture immatricolate, in aumento del 13% rispetto alle 1.575.600 dell’intero 2015. Va però ricordato che la velocità di sostituzione del parco anziano resterà lenta senza stimoli strutturali: l’avvicinarsi dell’estate col prevedibile aumento della mobilità familiare è il momento giusto per imprimere una spinta verso la maggiore sicurezza e l’ambiente prima che l’autunno riproponga i temi dello smog”.

Per quanto riguarda la tipologia di alimentazione crescono durante il mese le immatricolazioni di autovetture a benzina (+28,1%) e a gasolio (+10,9%), merito anche del basso costo dei carburanti tradizionali. A picco invece le vendite delle vetture che inquinano meno, quali Gpl (-25,3%) e metano (-21,9%), ad eccezione delle auto ibride che proseguono il trend positivo con un +41,2% e raggiungono la quota di mercato dell’1,8%.

La positività del mese di aprile è merito di quasi tutti i segmenti di auto, con crescite più attenuate per city car e vetture di alta categoria. Le uniche eccezioni riguardano multispazio, coupè e monovolume – sia piccoli che compatti – che segnano flessioni a doppia cifra.

Cresce ancora una volta più del mercato il Gruppo FCA, Fiat Chrysler Automobiles, che ha aumentato le immatricolazioni del 12,5%: all’interno dell’azienda italo americana si rileva l’ottima performance di Lancia, +25,5%, Jeep, +23,6% e Fiat, +10,1%, in calo invece Alfa Romeo dell’1,84%. Tra i principali marchi esteri, gli incrementi più alti sono quelli di Bmw, +25,54%, e Hyundai, +23,51%. Bene anche Volkswagen (9,70%), Ford (10,94%), Mercedes (18,72%) e Opel (12,46%) mentre registrano un leggero calo i brand di Renault, Volvo, Seat e DS.

Il mercato delle auto è in crescita, quello delle assicurazioni, perdonate il gioco di parole, lo segue a ruota; per questo Segugio.it viene in aiuto di coloro che abbiano in mente di stipulare un contratto RC auto comparando le offerte delle principali compagnie presenti sul mercato. Quale sarà il risultato della ricerca? Che domande, il risultato si chiamerà risparmio!

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Mercato auto, è ancora crescita record Valutazione: 2,7/5
(basata su 3 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare