Guard rail Salva Motociclisti, più sicurezza anche sulle due ruote

04/05/2016

Segugio torna a scrivere della sicurezza dei motociclisti; dopo aver raccontato l'iniziativa di ANIA campus, ovvero il tour indirizzato alla formazione dei giovani su due ruote, oggi affrontiamo l'argomento dell'implentazione di sistemi di sicurezza direttamente su strada, un tema che riguarda anche i motociclisti più senior.

Iniziano, dopo anni di richieste da parte delle associazioni di categoria, le prime installazioni sulle strade italiane dei nuovi guard rail SM, vale a dire Salva Motociclisti. Si tratta di barriere stradali innovative in acciaio progettate dall’ANAS (Azienda Nazionale Autonoma delle Strade) che hanno la caratteristica di essere continue.

La peculiarità dei nuovi guard rail è la presenza di una protezione che copre tutta la parte bassa della barriera, compresi i paletti che la sorreggono, arrivando fin quasi a livello del piano stradale, al fine di ridurre al minimo il pericolo per i motociclisti in caso di incidente. Il Salva Motociclisti aiuta a migliorare le performance del guard rail, risultando più sicuro anche per tutte le altre categorie di veicoli.

La prima concreta realizzazione riguarda le strade del Molise, che installerà le barriere stradali secondo il programma annunciato a fine marzo dal presidente dell’ANAS Gianni Vittorio Armani.

L'intervento, del valore complessivo di 350 mila euro, interesserà la provincia di Isernia con due tratti della statale 158 nel territorio comunale di Rocchetta a Volturno. Le nuove barriere saranno anche adottate entro luglio lungo la strada statale 27 del Gran San Bernardo, sulla statale 26 della Valle d’Aosta, in Calabria sul tratto della 106 Jonica e in Basilicata lungo le strade statali 7 e 401. 

 “L’obiettivo”, ha spiegato il Presidente di ANAS, “è avviare in modo concreto e significativo un processo continuo di miglioramento di tutte le protezioni nei tratti maggiormente compromessi, adottando queste soluzioni che sono composte di elementi uguali o simili, intercambiabili per le diverse classi di contenimento e stoccabili nei nostri magazzini, cosicché i nostri operatori possano prontamente intervenire per sostituirle in caso di incidenti”. Le installazioni copriranno entro la fine dell’anno oltre 200 chilometri di tratti stradali.

I guard rail di vecchia concezione sono stati sviluppati per assorbire gli impatti delle automobili, ma la caduta da una moto fa rischiare al centauro l’urto contro gli affilati elementi di sostegno in lamiera. L’utilizzo dei nuovi profilati sarebbe sicuramente un investimento, visto che in Italia gli incidenti stradali e le loro conseguenze costano complessivamente 30 miliardi di euro l’anno. Il passo in avanti in termini di sicurezza diminuirebbe non solo i costi sociali ma anche quelli legati alle tariffe assicurative, che godrebbero dei vantaggi a seguito del ridimensionamento economico degli indennizzi.

Se nel frattempo qualcuno volesse già iniziare ad abbattere il costo dell RC moto, su Segugio.it è possibile comparare le offerte delle principali compagnie e trovare l'assicurazione moto più adatta, al minor prezzo.

Gli ultimi dati forniti da Polizia Stradale e Carabinieri sui decessi di motociclisti parlano di 471 vittime, +20% rispetto all’anno precedente, mentre la categoria più esposta ai rischi sono i giovani sotto i 30 anni (442 decessi nel 2015).

Anche in Spagna si sono mossi per migliorare la sicurezza dei motociclisti, visto che la Comunidad di Madrid ha annunciato un investimento da un milione di euro per l’installazione dei guard rail a doppia fascia. Inoltre l’ammodernamento delle barriere di protezione ha già riguardato 14 tratti stradali nei dintorni della capitale spagnola: dunque, un segnale importante da parte del governo della città, ma che ancora non basta per garantire la sicurezza degli appassionati delle due ruote.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Guard rail Salva Motociclisti, più sicurezza anche sulle due ruote Valutazione: 4/5
(basata su 1 voti)
800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare