Il sistema per contrastare l’utilizzo dello smartphone alla guida

25/04/2016

smartphone alla guida

Avevamo parlato nei giorni scorsi dei nuovi parabrezza tecnologici, funzionali a ridurre la probabilità di incidenti dovuta a distrazioni causate dagli smartphone.

Ora scriviamo di una novità arrivata dagli Stati Uniti, l’ultima in tema di controlli contro le distrazioni stradali. Molto presto le Forze dell'Ordine locali potrebbero avere a disposizione un nuovo strumento simile all’etilometro, con l’obiettivo differente di stabilire se l’automobilista alla guida del proprio mezzo era distratto dall’uso dello smartphone.

Il dispositivo, chiamato Textalayzer e sviluppato dalla Cellebrite, promette di stanare messaggi, post su Facebook, selfie, telefonate e ricerche online fatte con il cellulare, al fine di accertare un eventuale comportamento scorretto del guidatore.

Il Textalayzer sarà in dotazione alla Polizia di New York solo se la proposta di legge verrà approvata dall’esecutivo locale. L’apparecchio verrebbe utilizzato nei controlli di routine o in caso di incidente e il rifiuto da parte dell’automobilista di sottoporre al test lo smartphone porterebbe automaticamente al ritiro della patente.

Per quanto riguarda la tutela della privacy dei titolari dei device si garantisce che le scansioni elettroniche non possono risalire al contenuto o all'origine di ogni comunicazione, immagine o dato visto sul telefono, in quanto il Textalyzer potrà rilevarne solo l'impiego.

La decisione di dotare le Forze dell’Ordine di tale strumento è dovuta principalmente alla volontà di introdurre un deterrente all’utilizzo dello smartphone, visti i pericoli che una tale distrazione può generare. Tuttavia, il 67% degli automobilisti statunitensi ammette di continuare a usare il cellulare mentre è alla guida nonostante conosca i rischi che corre e fa correre agli altri utenti della strada. Il problema venne già affrontato nel 2012 quando nella stessa New York furono inaugurate le cosiddette text zone, vale a dire aree di sosta in cui potersi fermare per inviare un messaggio o rispondere a una mail.

L’uso compulsivo del cellulare è un fenomeno che riguarda tutti gli Stati interessati dallo sviluppo di tale tecnologia. Inoltre, le ripercussioni sono più che evidenti: in Italia, ad esempio, la distrazione da smartphone si conferma come la prima causa di sinistri sulle strade extraurbane (il 21,4% degli incidenti totali). I guidatori più imprudenti sono quelli del Nord dove il 42% dei conducenti guida e allo stesso tempo invia messaggi o fa una telefonata, contro il 29,3% del Centro e il 28,5% del Sud.

Gli ultimi dati risalgono a uno studio del 2014 di ACI e Istat. L’indagine evidenzia che inviare un brevissimo messaggio tramite sms o Whatsapp è un’operazione che richiede un tempo di circa 10 secondi durante i quali si percorrono 300 metri senza prestare attenzione alla strada. Stesso discorso per chi si scatta un selfie, un comportamento che distrae dalla guida per 14 secondi e 400 metri di strada.

La volontà di introdurre il Textalayzer in USA è stata commentata positivamente anche dal presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani: “guidare con il telefono in mano è estremamente pericoloso, oltre che vietato. Ben venga ogni strumento in grado di incrementare gli standard di sicurezza sulle strade e accertare le reali responsabilità di chi infrange le regole di circolazione, purché sia certificata la sua efficienza e la tutela della privacy”.

E' bene tenere inoltre presente che, nonostante queste novità in tema di prevenzione degli incidenti stradali per colpa degli smartphone, è fondamentale assicurare il proprio veicolo dal momento che, i mezzi che circolano su strada, devono essere garantiti per legge da eventuali danni cagionati a persone o cose. Per questo, grazie a Segugio.it, è possibile confrontare le tariffe Rc auto e trovare la soluzione più economica, in pochi e semplici click.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Il sistema per contrastare l’utilizzo dello smartphone alla guida Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare