Gli italiani continuano ad acquistare le auto

21/04/2016

mercato auto marzo

La ripresa del settore automotive viene nuovamente testimoniata dalle vendite dello scorso mese di marzo.

La terza crescita consecutiva del 2016 si attesta su un +17,4% rispetto allo stesso mese del 2015 e un totale di 190.381 immatricolazioni. Il rinnovo del parco vetture è stato maggiore soprattutto nel centro Italia, con un +24,8% rispetto a marzo dello scorso anno e al Sud, +28,5%.

Questi dati portano a chiudere il consuntivo del primo trimestre con 519.123 esemplari targati, il 20,8% in più.

“A marzo”, commenta il Presidente di ANFIA, Arelio Nervio, “le immatricolazioni di nuove auto non erano così alte dal 2010, quando superarono le 259.000 unità. Oltre alla graduale ripresa del naturale ciclo di sostituzione delle vetture, che non può essere rimandata all’infinito, hanno avuto un ruolo incisivo le campagne promozionali delle Case, insieme ai bassi tassi di interesse e al sempre buono clima di fiducia dei consumatori. Si tratta per l’Italia del ventiduesimo incremento mensile consecutivo”.

In controtendenza le vendite delle autovetture a noleggio che a marzo segnano una flessione dell’1,7% sullo stesso periodo del 2015, con una quota di mercato che scende dal 28,5% al 23,9%.

Analizzando i dati per alimentazione si nota l’aumento dei volumi delle vetture diesel, salite al 56,1% del mercato dal 55,7% dello scorso febbraio; bene anche le auto a benzina che incrementano le vendite del 2% e si attestano al 34,2% del totale immatricolato. Un passo indietro invece lo fanno i veicoli a basse emissioni, con le auto a metano che scendono a quota 2,5% e quelle ibride/elettriche che passano dal 2,1% di febbraio all’attuale 1,8%.

I numeri delle case produttrici dicono che il Gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles) registra la percentuale migliore del mercato con un +21,6%, totalizzando a marzo 56.032 esemplari venduti. I singoli brand vedono incrementi a doppie cifre per Fiat (+21,6%), Lancia/Chrysler (+30,4%) e Jeep (+28,1%) mentre Alfa Romeo, che in questi giorni inizia la produzione della nuova Giulia, perde lo 0,29%.

Per quanto riguarda gli altri produttori c’è da segnalare un +24,1% per il Gruppo Renault (Renault +30%, Dacia +11,5%) e +27% per Daimler. BMW insieme a Mini si ferma a un +20%: crescono anche Volkswagen (+18,6%), che sembra aver superato molto bene lo scandalo dieselgate sulle emissioni, e PSA (+14,4%). Male Opel che chiude il mese con un -3%.

Nella top ten di marzo delle auto preferite dai clienti compaiono ben sei modelli della casa italo americana Fiat. Al vertice della classifica troviamo ancora la Fiat Panda (15.782 unità), la più venduta anche nel primo trimestre, seguita dalla Fiat 500 (7.402) e dalla Ypsilon (7.122), unica superstite del marchio Lancia. Continua a conquistare posizioni il SUV 500X (5.817), attualmente al quarto posto, mentre è sesta la Fiat 500L (5.231). Quinta si conferma la VW Golf (5.438), la vettura straniera più immatricolata in Italia, mentre è decima l’intramontabile Fiat Punto (3.883 esemplari): l’attuale modello che ha subito negli anni piccoli restyling è una delle auto più apprezzate dal pubblico dal 2005.

La ripresa del settore automobilistico è evidenziata anche dagli ottimi numeri del mercato dell’usato, aumentato a marzo del 2,8% e del 6% nei primi tre mesi del 2016. Le percentuali non tengono conto delle minivolture, i passaggi di proprietà che consentono ai concessionari di intestarsi temporaneamente le automobili in attesa di essere poi vendute.

I dati dell’ACI evidenziano che nel terzo mese sono state vendute 139 automobili usate per ogni 100 vetture nuove mentre durante il primo trimestre se ne registrano 153 ogni 100. Bene anche il numero delle radiazioni e demolizioni che salgono rispettivamente del 5,9% e dell’11,4%, due dati molto importanti perché sottolineano la tendenza dei consumatori ad acquistare vetture più recenti con benefici in termini di sicurezza e minor inquinamento.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Gli italiani continuano ad acquistare le auto Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare