Mercato auto in Italia, a febbraio è boom di vendite

11/03/2016

vendite auto italia

Il mercato italiano dell’auto fa registrare a febbraio numeri record. Secondo i dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sono state vendute durante lo scorso mese 172.241 vetture con un incremento del 27,3% rispetto allo stesso mese del 2015, corrispondente a circa 37.000 auto in più.

Esaminando il mercato per canale di vendita, si scopre che gli acquisti dei privati sono saliti a 107.808 immatricolazioni con un +38,1% mentre il dato complessivo dall’inizio del 2016 vede un +31% e una quota di mercato che supera del 4,7% quella dello scorso anno.

Per quanto riguarda la tipologia di alimentazioni c’è da rilevare il trend positivo per le vetture a benzina e a gasolio, rispettivamente +26,7% e +44,8% in febbraio, frutto anche della stabilizzazione al ribasso dei prezzi dei due carburanti. Aumentano del 78,5% le immatricolazioni dei veicoli ibridi mentre continuano a scendere le vendite delle auto a doppia alimentazione, benzina/Gpl (-16,1%) e benzina/metano (-15%), ed elettriche (-35,3%).

Tra i Gruppi continua a dominare Fiat Chrysler Automobiles (FCA) che monopolizza le prime 4 posizioni della top ten per le auto più vendute, rispettivamente con Fiat Panda, Lancia Ypsilon, Fiat 500L e 500, e piazza al sesto posto il Suv 500X. Tutti i brand FCA registrano incrementi molto alti, dal +30% di Fiat al +33,77% di Lancia. Continua anche l’ascesa Jeep, +47%, mentre Alfa Romeo - che vede aumentare i veicoli targati di solo 7,75% - è in attesa della Giulia (da poco entrata in produzione), il primo dei nuovi modelli che promettono di rilanciare in Italia e in Europa il marchio di Arese.

Dati superiori alle aspettative per Volkswagen che supera lo scandalo dieselgate e cresce del 30,03%: la Golf resta la vettura straniera più acquistata in Italia, prendendosi il quinto posto assoluto nelle vendite; i singoli brand della Casa di Wolfsburg vedono il progresso del 36,37% di Audi, del 36,96% di Skoda e del 13,17% di Seat. Incrementi superiori al 30% anche per Ford, Citroen e Suzuki. Positivi anche Opel (+25,06%), Mercedes (+31,53%), Smart (+35,30%), Bmw (+22,94%) e Mini (+22,76%). Tra i marchi orientali spicca la Toyota (+23,19%) mentre Nissan è in calo del 7,54%.

“Il risultato eccezionalmente positivo” ha commentato Massimo Nordio, presidente UNRAE - dice che il desiderio di mobilità, in sicurezza e rispetto dell’ambiente, non è affatto sopito. Crediamo anzi che questa tendenza debba essere accompagnata da provvedimenti strutturali che agevolino la mobilità sostenibile e tecnologicamente neutrale: compito dello Stato, delle Regioni e di quelle municipalità attente ai piani antismog è ripensare ai poco efficaci meccanismi dei blocchi della circolazione per sviluppare, ove necessario, piani che favoriscano la mobilità sostenibile”.

In ripresa anche il mercato delle vetture usate che fa registrare in febbraio un aumento del 13,6%. I trasferimenti di proprietà – comprese le minivolture, ovvero le intestazioni temporanee al concessionario in attesa della rivendita al cliente finale – sono stati 428.860, mentre il dato aggregato del primo bimestre fa segnare 803.044 trasferimenti, 73.556 in più del gennaio-febbraio 2015 (+10,1%).

Infine, le vendite a noleggio crescono del 16,7%: la spinta arriva soprattutto dal breve termine che segna +28,6% a febbraio e +16,4% nel primo bimestre. Buone anche le vendite alle società, i cui volumi sono in rialzo del 7,8%.

E' bene ricordare che, con Segugio.it, puoi confrontare comodamente le offerte dei migliori autonoleggi e risparmiare! 

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Mercato auto in Italia, a febbraio è boom di vendite Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare