Auto elettrica, aumentano le vendite e assicurarle costa meno

01/03/2016

auto elettricheIl mercato delle auto elettriche chiude il 2015 con incrementi importanti. Secondo l’UNRAE, Unione Nazionale Rappresentanti Veicoli Esteri, il dato cumulativo sulle vendite dello scorso anno si è attestato sui 1460 esemplari targati, con un incremento rispetto ai 12 mesi precedenti del 31,5%.

Le case automobilistiche continuano a sviluppare questa tecnologia con piani che prevedono l’immissione sul mercato – anche a breve termine – di nuovi modelli, come ha annunciato la General Motors: ne arriveranno infatti 29 entro la fine del decennio.

Nonostante gli incoraggianti segnali di crescita, il settore incide solo lo 0,1% sul totale delle immatricolazioni auto in Italia. I problemi per la soluzione ecologica sono ancora tanti: la tecnologia a zero impatto ambientale non convince ancora il grande pubblico a causa di un prezzo di acquisto più alto rispetto a una vettura con alimentazione tradizionale e di pari segmento.

Inoltre, bisogna aggiungere lo scarso numero di postazioni di ricarica presenti sul territorio nazionale, l’autonomia limitata delle batterie e l’incognita della loro affidabilità negli anni.

Tuttavia, l’acquisto di un’auto elettrica prevede per i possessori anche dei vantaggi, oltre alla totale assenza di emissioni inquinanti. Le vetture godono infatti dell’accesso in zone a traffico limitato e dell’esenzione dal bollo per i primi 5 anni, con un taglio del 75% della tassa per i periodi successivi.

Un ulteriore risparmio si concretizza sul costo della polizza RC Auto che risulta essere più conveniente rispetto alle vetture con carburante tradizionale. La conferma arriva dal portale Segugio.it, che permette di confrontare le migliori proposte sull’RC Auto delle principali compagnie presenti sul territorio nazionale.

Il risparmio assicurativo è risultato da una serie di simulazioni effettuate su una Nissan Leaf, una delle quattroruote a zero emissioni più vendute in Italia. Per effettuare i preventivi è stato utilizzato il profilo di un conducente 37enne che occupa la quarta classe di merito, associandolo alle città di Milano, Roma e Palermo.

Partendo dalla provincia meneghina si è rilevato che il premio annuo oscilla da un minimo di 199,48 a un massimo di 369 euro. A Roma le cifre per assicurare la Nissan Leaf sono più alte e variano dai 237,75 ai 400 euro. La situazione non migliora al Sud, anche se per alcune assicurazioni si è rilevato un piccolo risparmio rispetto alla Capitale: il 37enne dovrà versare tra i 273,99 e i 620 euro.

Dai preventivi risulta che le compagnie applicano tariffe per assicurare un veicolo elettrico che in alcuni casi sono scontate di oltre il 50% rispetto a un’auto con carburante tradizionale.

Il riscontro, in tal senso, arriva simulando l’assicurazione di un’auto a benzina di pari potenza con lo stesso profilo di guidatore (Volkswagen Golf 1.2 TSI 105 CV): a Milano i prezzi variano tra 259,64 euro e 540 euro. Non va meglio per lo stesso modello in versione gasolio (1.6 TDI 110 CV), visto che il prezzo dell’RC Auto oscilla tra i 276,74 euro e i 654 euro.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Auto elettrica, aumentano le vendite e assicurarle costa meno Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare