RicariCar, il nuovo modo di possedere l’auto

29/02/2016

ricaricar

Arriva in Italia il servizio RicariCar, il noleggio a lungo termine ricaricabile che propone un nuovo modo di disporre dell’auto. La soluzione ideata dall’ALD Automotive offre la possibilità di pagare il veicolo per il suo reale utilizzo, versando un canone mensile variabile in base ai chilometri percorsi.

“Con RicariCar”, spiega il gruppo automotive, “ALD punta a rafforzare ulteriormente la propria presenza nell’area dei servizi innovativi di mobilità, offrendo un prodotto dal forte appeal consumer e con un’offerta flessibile e personalizzabile, che conferma la continua ricerca dell’azienda verso soluzioni sempre più accessibili economicamente e vicine alle specifiche esigenze dei singoli clienti”.

Il servizio permette l’utilizzo da parte dei clienti di ricariche standard da 100, 200, 500 e 800 chilometri al mese con prezzi che variano dai 40 ai 230 euro, oppure per il solo weekend (dal venerdì sera al lunedì mattina) di 300 e 600 chilometri, a un costo rispettivamente di 75 e 155 euro.  Previste anche ricariche special winter con validità di 3 mesi da 1.000 chilometri a 270 euro e da 1.500 chilometri a 375 euro.

La procedura per aderire alle offerte è molto semplice, basta sottoscrivere un contratto della durata di 36 mesi scegliendo uno dei modelli delle vetture disponibili. Durante questo periodo il cliente sostiene solo le spese di carburante, visto che il pacchetto presente sull’auto è all inclusive (manutenzione ordinaria e straordinaria, bollo, servizio clienti dedicato). I prezzi partono dai 169 euro mensili di una Citroen C1 e salgono su una vettura di media cilindrata come la Opel Mokka Gpl a 369 euro mensili (entrambe con percorrenza di 300 km).

La rilevazione del chilometraggio è estremamente precisa in quanto basata su un sistema satellitare GPS: il cliente può controllarlo facilmente, grazie anche all’app scaricabile dal proprio smartphone che offre un monitoraggio in tempo reale.

I vertici dell’ALD Automotive puntano a consolidare RicariCar su una scala più vasta, con l’obiettivo di affermarsi sul mercato come la prima formula che unisce le caratteristiche del car sharing, come l’uso di supporti digitali e la personalizzazione del costo legato all’effettivo utilizzo, ai vantaggi del noleggio, che riguardano la disponibilità costante del veicolo su tutto il territorio nazionale e i servizi sul mezzo. Secondo la stessa azienda, il servizio è il modo più intelligente di avere un’auto per un pubblico ampio e trasversale: va bene sia per coloro che fanno pochi chilometri al mese che per chi cerca una seconda auto per la famiglia.

Nel servizio all inclusive è compresa anche l’assicurazione RC Auto, con l’automobilista che è esonerato dalla responsabilità per incendio, furto e danni al veicolo. Tuttavia, sono previste due franchigie, una di 250 euro sulla responsabilità civile e l’altra del 10% del valore dell’auto in caso di furto.

Nel caso in cui, per risparmiare, si volessero confrontare le assicurazioni auto, arriva in aiuto segugio.it con il suo comodo ed utile servizio di preventivazione online.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
RicariCar, il nuovo modo di possedere l’auto Valutazione: 3,3/5
(basata su 15 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare