Emissioni Volkswagen, prime modifiche effettuate con successo

16/02/2016

dieselgate volkswagen

Con il 2016 sono partiti i primi aggiornamenti Volkswagen sui motori EA 189 accusati di emissioni alterate. Il primo propulsore a essere richiamato nelle officine è stato il 2 litri TDI montato sul modello Amarok, interessato dalla sola modifica al software di gestione.

La novità riguarda la certezza che le prestazioni dei veicoli sottoposti a intervento restano invariate. Ad assistere a un primo intervento dei tecnici, in una concessionaria di Berlino, anche il Ministro dei Trasporti tedesco, Alexander Dobrindt, e il CEO di Volkswagen, Herbert Diess.    

L’Azienda ha comunicato che il prossimo aggiornamento riguarderà la Passat mentre sono ancora da valutare gli effetti della revisione sui motori 1.2 TDI, che arriverà alla fine del secondo trimestre, e 1.6 TDI, da sanare a partire dal terzo trimestre e per il quale l’aggiunta del montaggio del trasformatore di flusso aumenterà la tempistica dell’intervento.

“Il Volkswagen Amarok 2.0 TDI”, spiega una nota aziendale, “con l'aggiornamento del software rispetta gli standard delle emissioni previsti dalla normativa EURO 5. L'obiettivo per Volkswagen è sempre stato raggiungere tale risultato senza alcun effetto su consumi, performance ed emissioni di CO2 e acustiche. Nel caso dell'Amarok, il KBA ha confermato che questo obiettivo è stato pienamente raggiunto”

Per il futuro, Volkswagen ha deciso di mandare in pensione il motore da 1,6 litri TDI, ovvero quello più diffuso e che necessita di un intervento più importante nelle officine del brand. Stessa sorte toccherà al 1.400 TSI a benzina: entrambi saranno sostituiti da una nuova generazione di propulsori da 1,5 litri (benzina e gasolio) che saranno in listino a partire dal 2017, debuttando con il restyling della Golf VII e che in seguito saranno adottati anche da Audi, Skoda e Seat. La Casa di Wolfsburg sottolinea che i costi di produzione dei due nuovi motori sono più alti rispetto ai vecchi, a causa delle caratteristiche di maggior leggerezza e minori consumi.

Dal punto di vista commerciale la Volkswagen sembra andare meglio del previsto in Europa. Le vendite delle auto del marchio tedesco hanno registrato nel 2015 un +1,9%. In Italia, dopo il +8% dello scorso anno, il Gruppo ha iniziato il 2016 con un +20,2%: la spinta arriva sia dai privati che dal rent a car, passato da 33 auto del gennaio 2015 alle 798 dello scorso mese. Stabili le auto-immatricolazioni delle concessionarie, le cosiddette km zero, e il noleggio a lungo termine.

Per quanto riguarda il mercato statunitense, le vendite del Gruppo VAG sono scese del 4,8% e a gennaio di un ulteriore 14,6%; in controtendenza solo le immatricolazioni della Golf che con il nuovo anno sono raddoppiate. Sempre negli USA la Casa di Wolfsburg ha recentemente proposto un lauto risarcimento ai 600.000 proprietari dei modelli coinvolti nello scandalo delle emissioni alterate. Per fronteggiare la vicenda, la Volkswagen aveva già creato un fondo economico gestito dall’avvocato Kenneth Roy Feinberg, il legale chiamato a impostare un accordo proprio per dirimere le richieste di danni avanzate dai clienti nordamericani.

Il risarcimento è reso necessario dal fatto che negli Stati Uniti non è stata trovata una soluzione tecnica che permetta di modificare le auto non in regola, riportandole ai limiti di emissioni previsti dalla legge senza comprometterne le prestazioni. Le modifiche proposte dal Gruppo non sono state approvate né dall'EPA (Environmental Protection Agency), l’Agenzia federale per la protezione dell'ambiente, né dal CARB (California Air Resources Board), la divisione californiana dell’Agenzia. Tuttavia, il colosso automobilistico punta a provare che il numero di veicoli coinvolti è inferiore alle stime delle stesse autorità governative.

A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa notizia?
Emissioni Volkswagen, prime modifiche effettuate con successo Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare