Disdetta

Fino al 2012 la disdetta della polizza era la comunicazione che l’assicurato doveva inviare alla propria compagnia per comunicare ufficialmente la volontà di non voler rinnovare l'assicurazione alla scadenza del contratto. La disdetta era obbligatoria per legge solo nel caso in cui il contratto prevedesse la clausola del tacito rinnovo. Dal 1° gennaio 2013 la disdetta della polizza non è più necessaria perché il tacito rinnovo è stato abolito per tutti i contratti assicurativi e quindi non è più applicabile ad alcun contratto RC Auto e/o RC Moto. Anche per i contratti stipulati nel corso del 2012 la clausola del tacito rinnovo non era più valida a partire dal 1° gennaio 2013. Oggi qualsiasi assicurazione auto e/o moto decade alla scadenza stabilita.

Ricordiamo qui velocemente un altro tipo di disdetta di polizza assicurativa: quella che si può richiedere se il proprio veicolo è stato venduto, rottamato o esportato all’estero. In questo caso di annullamento dell'assicurazione auto o moto sono previsti dei rimborsi in quanto la compagnia, una volta ricevuta la richiesta di annullare la polizza in essere, è tenuta a rimborsare l’utente della parte di premio non goduta, al netto delle imposte.

PREVENTIVO AUTO
Risparmia fino a 500 € sulla tua assicurazione auto *

*Per saperne di più sulle compagnie/partner confrontati, su come calcoliamo il risparmio e su ogni altro aspetto del nostro servizio consulta la sezione Come Funziona del sito.

Segnala via email Stampa
800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare